Vitamine e integratori

L'uso e l'importanza degli integratori dipende dallo stile di vita, dallo stato di salute e dall'apporto nutrizionale.

Gli integratori sono importanti?

L'uso e l'importanza degli integratori dipende dallo stile di vita, dallo stato di salute e dall'apporto nutrizionale. Chi gode di buona salute, segue una dieta biologica equilibrata e si prende cura del proprio corpo può non aver bisogno di un'integrazione. Tuttavia, se i fattori di stress esterni sono molteplici, come l'inquinamento, lo scarso accesso all'acqua potabile e l'alimentazione naturale, l'integrazione può essere un complemento essenziale a un programma per un cervello sano.

 

Immagine di un esperto di salute che si consulta virtualmente con un cliente

Come si valuta un integratore?

1) Il marchio

L'integratore dovrebbe provenire da un'azienda con un'etica dedicata alla salute. Spesso le linee di nutrizione sono state avviate da qualcuno che ha iniziato la ricerca per una persona cara malata o per la propria salute. L'acquisto di un qualsiasi integratore in un grande magazzino probabilmente non sarà ben progettato da qualcuno che produce ricette con amore e attenzione.

2) Contenuti e rapporti

Uso integratori fin dai tempi in cui ero uno sciatore agonista e li consiglio a pazienti e clienti da decenni. Per questo motivo, sono diventato abile nel riconoscere un integratore creato con ingredienti casuali da una combinazione di nutrienti formulati insieme in modo sensato.
L'integratore contiene vitamine A, D, E o K? Poiché sono liposolubili e possono accumularsi e diventare tossiche nell'organismo, è fondamentale assicurarsi che queste particolari sostanze non siano sovra rappresentate.

Esiste un complesso di vitamine B e, in caso affermativo, quali sono i rapporti tra le vitamine B?

La cianocobalamina, nota anche come vitamina B12, è essenziale per il funzionamento del sistema nervoso centrale. Questa particolare vitamina può essere scarsamente assorbita dall'intestino e dovrebbe essere più elevata di altre vitamine del gruppo B, come la B6 e la piridossina.

3) Processo e fonte

Da dove provengono le fonti dei nutrienti? Sono isolati, analoghi o alimenti interi?

Gli ingredienti ottimali provengono da frutta e verdura intere. Ciò consente all'organismo di impegnarsi nel micro metabolismo dei nutrienti, in modo che i vari sistemi enzimatici non si spengano attraverso una modulazione a valle. In altre parole, o lo si usa o lo si perde.

Anche il processo di produzione e conservazione degli integratori è importante. In generale, tendo a evitare gli integratori in bottiglia trasparente. Le molecole attive delle vitamine sono attivate dalla luce, che ne distrugge i benefici. Gli integratori dovrebbero sempre essere testati e approvati da terzi. Non ha senso buttare via soldi per integratori inattivi.

4) Ingredienti proprietari

Tendo a evitare di consigliare prodotti con ingredienti proprietari. Questi additivi non sono elencati sull'etichetta del prodotto e quindi non è possibile determinare il loro effetto su un individuo.

5) Prezzo

I prezzi degli integratori variano molto. Sembra che se si mette un cervello sull'etichetta e si aggiunge la parola "Neuro", il prezzo dello stesso integratore raddoppia. Si tratta di una pura manovra di marketing.
Considerate la Gerarchia dei bisogni di Maslow quando valutate il vostro bisogno di un integratore. Se si tratta di bisogni fisiologici, finanziari o di sicurezza, forse questi meritano più tempo ed energia della ricerca dell'integratore giusto.

6) Il dottor Starr accetterebbe questo?

Sì, questo è il mio criterio finale prima di consigliarlo ad amici, familiari e clienti. Dopo aver valutato quanto sopra per ogni integratore, mi chiedo se lo utilizzerei. Se l'integratore non supera il test di cui sopra, la risposta è un secco no e non ne consiglio l'uso.

Qual è la differenza tra una vitamina, un nootropo e un integratore alimentare?

I nootropi sono noti come smart drugs. Si tratta di composti specifici che si ritiene aumentino l'intelligenza, l'attenzione, la resistenza e la creatività. Gli integratori alimentari integrali sono particelle macinate di un alimento specifico, come l'uva. Le vitamine sono classi specifiche di composti isolati da una fonte alimentare. Le vitamine si dividono in due gruppi: liposolubili e non liposolubili.

I nootropi funzionano?

Forse, ma ci sono dati contrastanti su chi dovrebbe assumerli, sul dosaggio e su quale sia il tipo migliore. Fate ricerche, chiedete agli esperti e usate il buon senso.

Gli integratori funzionano?

Sono integratori, quindi per definizione gli effetti sono indiretti. Integrano i processi biochimici.

Il dottor Starr consiglia degli integratori?

Il Dr. Starr ha decenni di conoscenza ed esperienza nei trattamenti alternativi per la salute mentale e può valutare quali integratori possono essere additivi e quali possono causare effetti collaterali. Tutti gli integratori sono specifici per l'individuo.

Quali sono i due integratori più importanti da assumere?

Multivitaminico

Immagine di Multi-Vitamin

Acido grasso essenziale Omega-3

Immagine dell'integratore Omega per il neurofeedback

L'integrazione aiuta l'allenamento del cervello?

I nostri dati aneddotici confermano un miglioramento dei benefici nei soggetti sani con uno stile di vita attivo e una buona alimentazione. Abbiamo notato che alcune persone che assumono un integratore ottengono risultati più rapidi. Tuttavia, questo dato non è stato convalidato scientificamente.

Prima del Neurofeedback si consiglia di utilizzare Flow Stimulant Free Work-Out Formula.

Immagine di Integratore di flusso per il neurofeedback

L'assunzione di integratori comporta dei rischi?

È necessario consultare il proprio medico curante in caso di assunzione di farmaci, condizioni di salute o qualsiasi altra condizione che precluda l'uso di integratori bioattivi.

Gli integratori curano le malattie mentali?

La malattia mentale non è strettamente curabile, quindi no. Tuttavia, le carenze nutrizionali che passano inosservate possono produrre effetti neurologici e psicologici. Pertanto, i sintomi dei disturbi psichiatrici e neurologici legati a una condizione medica generale sono curabili attraverso l'integrazione.

Gli integratori sono adatti a tutti?

Sarebbe assurdo pensare che questo cocktail vada bene per tutti. L'idea è quella di una formulazione delicata che sia additiva per la maggior parte delle persone e che non faccia assolutamente male.

Se si assumono farmaci o si soffre di qualche patologia di base, è necessario consultare il proprio medico curante prima di aggiungere qualcosa al proprio regime.

Raggiungete il vostro massimo potenziale con Myneurva

Il neurofeedback vi aiuta a raggiungere il vostro massimo potenziale. Vedrete in prima persona come il vostro cervello risponde a ogni sessione.